Come Scrivere Testi SEO
13 giugno 2018  By Marta Raimo  Ops

Pillole di SEO Copywriting: come ottimizzare i contenuti

Oggi mi rivolgo in particolare a chi possiede un blog o un sito web che, mai come in questo momento, si rivelano strumenti fondamentali, soprattutto se il vostro obiettivo è la vendita. 

Come avrete visto, non si può più fare affidamento solo sui Social Network per attirare l’attenzione di potenziali clienti, l’algoritmo è cambiato e la visibilità dei nostri post e del nostro profilo è in caduta libera (a meno di non investire budget in campagne a pagamento).

Ecco perché è bene darsi da fare anche al di fuori delle piattaforme social, lavorando sui contenuti di blog e sito web. Creare articoli e testi ottimizzati per i motori di ricerca vi permetterà di essere trovati più facilmente dagli utenti in base alle parole chiave che deciderete di utilizzare. Esistono alcuni accorgimenti che vi aiuteranno a ottimizzare al meglio i vostri contenuti che, non dimenticatelo MAI, dovranno risultare interessanti non solo per Google ma anche per i vostri lettori.

Come scrivere per il web: i contenuti

SEO Copywriter Freelance

La prima regola è creare contenuti ORIGINALI (mai copiati!) che siano di volare per gli utenti. Quindi, scegliete con cura la tematica da affrontare o, nel caso delle pagine di un sito web, inserite informazioni realmente interessanti per chi vi legge. Google tiene conto anche di questo aspetto e inoltre i lettori saranno invogliati a condividere i vostri contenuti, risultato: aumento della visibilità!

Inutile dirvi che un altro aspetto da considerare sono le parole chiave. La scelta delle keywords è un passaggio fondamentale ed è strettamente correlata al vostro target di riferimento e ai prodotti o servizi che vendete. L’ideale sarebbe scegliere parole chiave non troppo generiche, in questo caso vale un po’ la stessa regola degli hashtag di Instagram. È importante che individuiate una nicchia di riferimento, quindi keywords con un volume di ricerca non troppo elevato ma che sicuramente raggiungeranno chi è realmente interessato a ciò che fate (o vendete). Ricordate, infine, che i vostri testi dovranno risultare sempre molto naturali, quindi è VIETATO ripetere compulsivamente le parole chiave anche perché perdereste di credibilità agli occhi degli utenti, senza contare che Google potrebbe penalizzavi.

Come scrivere per il web: la formattazione del testo

Come Ottimizzare Testi per il Web

Una volta scelti gli argomenti è importante lavorare sulla formattazione per creare testi non solo user ma anche Google friendly. Quindi, cercate sempre di inserire:

  1. elenchi puntati e indice degli argomenti: inserire almeno un elenco puntato all’interno del testo ne agevola la lettura (sia da parte dello spider di Google sia da parte degli utenti);
  2. divisione in paragrafi: se il vostro articolo è molto lungo vi suggerisco di divederlo in paragrafi e assegnare a ogni titolo il tag H2 o H3. Nel caso in cui questi ultimi fossero numerosi, potrebbe essere utile inserire un indice all’inizio del testo;
  3. parole in grassetto o corsivo: proprio come gli elenchi puntanti, anche le parole in grassetto e corsivo migliorano la fruizione del testo rendendolo meno monotono. Attenzione a non eccedere però, mettete in grassetto solo le parole più importanti o alcune keywords;
  4. link interni: inserire dei link interni ad altri articoli o pagine vi aiuterà ad agevolare la scansione del vostro sito da parte di Google che potrà trovare più facilmente le pagine che lo compongono, senza contare che gli utenti vi rimarranno più a lungo. Ovviamente, inserite i link interni solo laddove realmente utili e occhio a non esagerare, ne bastano al massimo tre o anche quattro se il testo fosse molto lungo;
  5. link esterni: inserirne uno di valore, ovvero, a un sito autorevole, è una scelta premiata anche da Google. L’importante è aggiungere l’attributo “blank” ossia fare in modo che il link esterno si apra in un’altra finestra del browser così che gli utenti non abbandonino definitivamente il vostro sito;
  6. belle immagini: la scelta delle immagini è molto importante, non lasciate nulla al caso! Se il vostro articolo/testo è molto lungo non limitatevi solo all’immagine di copertina, inseritene anche altre, sempre senza esagerare. Se non disponete di foto vostre, vi consiglio di scaricarle dai siti di immagini gratis come pixabay.com;
  7. un titolo efficace: la scelta del titolo può non essere così semplice e infatti di solito richiede più di una riflessione. Cercate di trovarne uno che catturi l’attenzione del lettore ma che sia veritiero (no clickbait) e attinente al contenuto. Un buon titolo dovrebbe essere sempre chiaro, non troppo lungo e dovrebbe anche contenere la parola chiave principale che avete scelto.

Bene signori miei, per oggi è tutto, spero abbiate preso nota. Al prossimo appuntamento con #OPS.

Se per caso ve li foste persi ecco gli ultimi articoli:

Leave a comment

Your email address will not be published.Field is required

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>